Chi vuole i medici delatori

20 ottobre 2008 - Tonio Dell'Olio

http://www.simmweb.it/ è un sito poco attrattivo e forse anche poco… cliccato. È quello della Società Italiana di Medicina delle Migrazioni che raccoglie e coordina le organizzazioni che si occupano di garantire l'assistenza sanitaria a tutti gli stranieri che sono sul nostro suolo patrio.
A tutte le persone straniere: regolari e irregolari, permanenti e di passaggio, in gravidanza e con malattie infettive… Dalla homepage apprendo che "nell'ambito della discussione in Senato del cosiddetto "Pacchetto Sicurezza" (atto 733), in commissione congiunta Giustizia ed Affari Costituzionali, è stato depositato dalla Lega Nord un emendamento" in cui si cancella la norma che prevedeva che "l'accesso alle strutture sanitarie (sia ospedaliere, sia territoriali) da parte dello straniero non in regola con le norme sul soggiorno non può comportare alcun tipo di segnalazione all'autorità, salvo i casi in cui sia obbligatorio il referto, a parità di condizioni con il cittadino italiano".
La cancellazione di questa norma non sarebbe soltanto in contrasto con il giuramento di Ippocrate ma anche con la Dichiarazione dei Diritti Umani.
E poi pensate se il Samaritano avesse deciso se curare il malcapitato solo sulla base della sua nazionalità o della sua condizione di regolarità!

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39