La stampella di Yoani Sànchez

16 novembre 2009 - Tonio Dell’Olio

Yoani Sànchez è una giornalista 34enne che vive e lavora a Cuba e si è inventata Generacion Y, un blog. Una forma di comunicazione via internet per raccontare la vita a Cuba. La reazione delle autorità cubane non è stata per niente morbida al punto da inibire ai cubani l’accesso a quelle pagine. In Italia, la rivista Internazionale e La stampa danno voce ai reportage della Sànchez.
Qualche giorno fa (7 novembre) la giornalista ha subito un tentativo di sequestro cui è scampata grazie alla sua pronta reazione. I dettagli impressionanti dell’aggressione che lei stessa racconta, possono essere letti anche nella traduzione italiana delle sue pagine. L'informazione è la colonna vertebrale della democrazia e chiunque cerchi di silenziarla o addirittura la intimidisce con la violenza, mostra di averne paura, di avere qualcosa da nascondere o di cui vergognarsi. Dalle nostre parti si sostituisce l'intimidazione con l'azione legale ma, spesso, l'intento e il significato è lo stesso.
A Yoani tutta la nostra amicizia e solidarietà perché presto possa non avere più bisogno della stampella per camminare e dell'appoggio internazionale per continuare a parlare. Liberamente.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.44