Il comune di Amàroni

23 giugno 2010 - Tonio Dell'Olio

L’attuale giunta è stata eletta con una lista che si chiama “Democrazia è partecipazione” e non si può dire certo che non abbia tenuto fede al proprio programma.
L’Amministrazione Comunale di Amàroni (CZ) favorisce la partecipazione delle cittadine e dei cittadini a tutti i momenti e gli ambiti in cui questo è possibile: patti territoriali, Pianificazione Strutturale Associata, Progetti integrati di sviluppo locale, Piani di sviluppo locale... Il bilancio partecipato, le consultazioni popolari, i consigli comunali aperti al pubblico e le assemblee pubbliche, la costituzione di commissioni consultive hanno rappresentato i momenti e gli strumenti per la realizzazione di un’autentica democrazia partecipativa. Ha attivato anche forme di e-democracy istituendo un Albo Pretorio on line (APOL) e un Web – civic (Comune a domicilio). Per queste ragioni è tra i comuni che si sono aggiudicati il Premio Tom Benetollo per le buone pratiche dei comuni.
A chi dovesse eccepire che tutto questo è possibile solo perché si tratta di un piccolo comune con 2.007 abitanti, risponderemmo che avremmo sicuramente un’altra Italia se tutti i piccoli comuni facessero lo stesso!

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39