Quella denuncia alla Moratti

10 novembre 2010 - Tonio Dell'Olio

Negli ultimi tre anni il comune di Milano ha operato più di 360 sgomberi nei campi Rom senza che sia stata prevista alcuna alternativa abitativa. Ieri trentanove cittadini milanesi hanno esposto denuncia contro Letizia Moratti e Riccardo De Corato, rispettivamente sindaco e vicesindaco della città. I reati contestati sono abuso d'ufficio, interruzione di servizio pubblico (relativamente all'obbligo scolastico di minori) e danneggiamento. Si ipotizza anche l'aggravante della finalità di discriminazione e di odio etnico e razziale. Finora gli sgomberi dei campi rom a Milano hanno provocato più danni che soluzioni dal momento che ai bambini di fatto non si consente più di frequentare la scuola e che le famiglie rimaste senza casa sono costrette a vagare per la città. Quella denuncia è un atto di responsabilità sociale e di cittadinanza attiva. Un buon esempio da seguire. Una testimonianza da imitare. Grazie. Un gesto che va oltre la solidarietà verso le comunità rom. Un segno di risveglio delle coscienze di cittadini che non ci stanno a vivere da sudditi nelle proprie città.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.38