Stranieri nel fango

12 novembre 2010 - Tonio Dell'Olio

A Vicenza si andrà avanti ancora per giorni a spalare fango dalle abitazioni, dagli esercizi commerciali, dagli scantinati e dai capannoni industriali. Sono molti i giovani e meno giovani che hanno sentito ancora una volta il richiamo alla solidarietà e si sono organizzati in squadre di lavoro per andare a faticare di pala e di carriola. Tra gli altri, alcuni "extracomunitari" che dovremmo deciderci una buona volta a chiamare "comunitari". Avvertono a tal punto il vincolo di appartenenza da decidersi anch’essi a sgomberare il fango che ha invaso questo angolo di Veneto Padano.
Un lavoro nel silenzio per dare una mano a chi ha perso tutto. Scacco matto ai pregiudizi. Una risposta nei fatti. Da prima pagina.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.38