Convegno conclusivo del Progetto ASIA – Agenzie Sociali di Intermediazione Abitativa

Un’esperienza concreta per il diritto alla casa e alla cittadinanza
29 marzo 2011 - Regione Puglia e Banca Popolare Etica

Invito convegno
La Regione Puglia e Banca Popolare Etica invitano la stampa e la cittadinanza al convegno conclusivo del Progetto ASIA – Agenzie Sociali di Intermediazione Abitativa
Un’esperienza concreta per il diritto alla casa e alla cittadinanza

Bari, 31 marzo 2011 9.00/13.00
Cineporto, Padiglione 180, Fiera del Levante –Lungomare Starita
Ingresso orientale

Bari, 29 marzo 2011_ Il 31 marzo 2011 dalle 9 alle 13 si svolgerà presso il Cineporto – Padiglione 180 della Fiera del Levante di Bari il convegno conclusivo del progetto ASIA che ha portato – nell’ambito del più ampio progetto denominato “Puglia aperta e solidale, Diritto alla casa, Diritto di Cittadinanza” promosso e gestito dalla Regione Puglia, in partenariato con le Amministrazioni provinciali di Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto - alla costituzione delle prime Agenzie Sociali di Intermediazione Abitativa (ASIA), finalizzate ad assistere le persone straniere nella complessa ricerca di un alloggio in affitto. Gli stranieri che accedono alle ASIA possono anche richiedere un micro-prestito a Banca Etica per sostenere le prime spese necessarie a concludere il contratto di locazione.
Il Progetto è stato finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali attraverso il Fondo per l’inclusione sociale degli immigrati, ricevendo anche il cofinanziamento delle Amministrazioni provinciali aderenti. Partner strategico del progetto è Banca Popolare Etica, con la quale la Regione Puglia ha stipulato una Convenzione per la realizzazione di una parte delle attività del progetto stesso. L’obiettivo principale è la costruzione di una rete di Agenzie territoriali che aiutino gli immigrati regolarmente residenti in Puglia nella ricerca di una casa dignitosa, così da permettere una piena integrazione. Il progetto mira anche a collocare temporaneamente, presso adeguate strutture ricettive, gli immigrati che siano alla ricerca di un’abitazione. Scopo di tale sperimentazione, tra le prime in Italia, è di operare rispetto al problema dell’accoglienza e dell’integrazione degli immigrati, secondo modalità innovative che mirino a stabilizzare in modo adeguato la presenza degli immigrati sul nostro territorio.
Le A.S.I.A., attraverso consulenti immobiliari, consulenti legali, assistenti sociali, mediatori culturali, offrono all’immigrato:
- informazione e orientamento alla locazione e all’acquisto della casa;
- facilitazione dell’incontro tra domanda ed offerta abitativa privata;
- accoglienza temporanea dei lavoratori immigrati in cerca di abitazione;
- opportunità di accedere al microcredito immobiliare attraverso la concessione di piccoli prestiti erogati da Banca Etica, con la copertura del fondo di Garanzia finanziato dalla Regione Puglia.
Nel corso del Convegno – che sarà l’occasione per analizzare i risultati raggiunti e presentare le possibili prospettive future - interverranno l’assessore regionale alle politiche di inclusione dei migranti, Nicola Fratoianni e gli assessori delle Province coinvolte.
Per Banca Etica ci sarà Rita De Padova, membro del Consiglio di amministrazione che parlerà del valore della collaborazione fra istituzioni pubbliche e private per la sperimentazione di politiche sociali innovative. «Auspichiamo che questa importante sperimentazione vada avanti e venga replicata in altre Regioni e ringraziamo la Regione Puglia per il coraggio con cui cerca di affrontare in modo innovativo le più urgenti questioni sociali. Mentre la congiuntura economica e alcune scelte politiche impongono alle amministrazioni locali tagli dolorosi, che finiscono troppo spesso per ricadere sulle spalle delle persone più fragili che si vedono anno dopo anno ridurre i servizi sociali, la Regione Puglia ha scelto di investire sulla finanza etica come volano per il rilancio di quel privato sociale che da anni offre ai cittadini un modello integrativo (e in molti casi alternativo) di welfare. Il rendimento "sociale" delle azioni di banca etica è elevatissimo: ogni 3mila euro investiti in capitale sociale della nostra banca ci permettono di erogare circa 35mila euro di finanziamenti, che, ad esempio, nel caso dei fidi destinati alle cooperative sociali contribuiscono a creare o mantenere almeno un posto di lavoro. Siamo felici della scelta operata dalla Regione Puglia, che si unisce così all’elenco di altre 8 Regioni (Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta, Calabria, Emilia Romagna, Piemonte Toscana, Marche e Lazio) già socie della nostra Banca e che lavorano al nostro fianco per trovare modalità innovative per finanziare i servizi sociali, la tutela dell’ambiente, la creazione e il mantenimento di posti di lavoro in aziende responsabili», dice la De Padova.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------
Banca Popolare Etica è la sola banca che – accanto alla trasparenza in tutti i processi – garantisce una destinazione dei finanziamenti mirata esclusivamente ad ambiti di interesse collettivo: dalla cooperazione sociale (in particolare quella legata ai servizi socio assistenziali) alla cooperazione internazionale, dalla tutela dell’ambiente alla promozione della cultura, dalle energie rinnovabili all’agricoltura biologica. Nata nel 1999 su impulso di 22 organizzazioni del Terzo Settore, Banca Etica opera oggi su tutto il territorio nazionale con 13 filiali e una rete di “banchieri ambulanti” e offre ai propri clienti un’ampia gamma di prodotti e servizi che permettono una completa operatività bancaria
Banca Etica sta finanziando nella sola Area Sud circa 990 iniziative di economia sociale e solidale per un importo complessivo di 90milioni e 550mila euro: di queste 270 iniziative riguardano la Puglia per un totale di quasi 27milioni di euro (dati al 2009). Informazioni dettagliate sull’attività e sui servizi offerti sono consultabili sul sito www.bancaetica.it dove vengono pubblicati anche tutti i finanziamenti concessi.

Per maggiori informazioni:

Chiara Bannella, ufficio stampa
Gruppo Banca Popolare Etica
06.42016060 – 334.6883414
cbannella@bancaetica.com

dott. Michele Sabatella
Segreteria Assessorato Politiche Giovanili
Cittadinanza sociale
Attuazione del programma
080/5406208
m.sabatella@regione.puglia.it

Allegati

  • Programma (135 Kb - Formato pdf)
    PDF logoIl documento è in formato PDF, un formato universale: può essere letto da ogni computer con il lettore gratuito "Acrobat Reader". Per salvare il documento cliccare sul link del titolo con il tasto destro del mouse e selezionare il comando "Salva oggetto con nome" (PC), oppure cliccare tenendo premuto Ctrl + tasto Mela e scegliere "Salva collegamento come" (Mac).

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Allegati

    • Programma (135 Kb - Formato pdf)
      PDF logoIl documento è in formato PDF, un formato universale: può essere letto da ogni computer con il lettore gratuito "Acrobat Reader". Per salvare il documento cliccare sul link del titolo con il tasto destro del mouse e selezionare il comando "Salva oggetto con nome" (PC), oppure cliccare tenendo premuto Ctrl + tasto Mela e scegliere "Salva collegamento come" (Mac).
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.44