La guerra americana

13 maggio 2011 - Tonio Dell'Olio

Il National Defence Authorization Bill è il documento che la Commissione Difesa del Congresso USA predispone per definire le linee guida delle politiche di difesa dell'unione. Con la tristezza nel cuore apprendiamo che a distanza di 10 anni dall'11 settembre 2001 e a pochi giorni dall'uccisione di Bin Laden, quel progetto non solo non prevede un ridimensionamento delle attiività di guerra USA che il Congresso autorizzava verso le nazioni e i gruppi che si erano resi colpevoli o complici di atti di violenza contro gli Stati Uniti, ma ne propone addirittura un suo ampliamento. Una vera e propria dichiarazione di guerra degli americani contro il mondo. Ovvero contro chiunque sia sospettato di tramare contro. Perché la proposta amplia i confini geografici, politici e temporali del conflitto. Una guerra globale e permanente. Non è certo un'apertura di fiducia verso il domani e tanto meno il superamento del vecchio strumento della guerra. Non riusciamo a scrollarci di dosso le cattive abitudini e questo maleodorante puzzo di morte sembra incollato sulla pelle dell'umanità.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.44