La nonviolenza per la trasformazione sociale

L’esercizio del potere in contesti di gruppo e per la cittadinanza attiva

Laboratori di Formazione
presso la Casa per la Pace di Firenze

OBIETTIVI E DESTINATARI
Da ormai cinque anni Pax Christi propone questo ciclo di laboratori esplicitamente orientato allo sviluppo di competenze e attitudini nonviolente nell'ambito delle interazioni di gruppo.
Quest’anno il programma di formazione sarà caratterizzato da una più spiccata attenzione alla crescita delle competenze assertive sia in campo gruppale (famiglia,lavoro,associazione, parrocchia e così via) che in quello sociale ( partiti, sindacato, comitati di quartiere, movimenti, centri di aggregazione sociali, e così via).
Siamo convinti che affrontando questi due livelli di competenza contribuiremo, oltre che alla crescita della consapevolezza di essere cittadini attivi, avendone gli strumenti per poterlo essere, alla preparazione di una società di stampo sempre più nonviolento i cui membri preordinino modelli di difesa e di sviluppo ispirati alla nonviolenza.

METODOLOGIA
È caratterizzata dall’apprendimento attivo ossia praticare la comunicazione nonviolenta ed “ecologica” e fare esperienza di facilitazione dei gruppi: esercitazioni, analisi di casi concreti e simulazioni. Competenze acquisibili: sicurezza, apertura, calore, vitalità e rigore.
Si utilizzeranno fogli murali e mappe di riferimento. Un apprendimento basato sul vissuto piuttosto che sulla teoria. Al tempo stesso saranno garantiti momenti di riepilogo e chiarimento per “fare il punto”.
Saranno forniti anche alcuni materiali didattici.

PROGRAMMA

I° Modulo: PANORAMICA SULLA COMUNICAZIONE ECOLOGICA E NONVIOLENTA NEI GRUPPI
(18) 19 e 20 novembre 2011
- accoglienza e conoscenza del gruppo;
- aspettative, fabbisogni e contratto formativo;
- introduzione alla nonviolenza
- illustrazione ed esercitazione sulle mappe della comunicazione ecologica
- si apprende facendo: i giochi di ruolo e di simulazione

II° Modulo: LA FACILITAZIONE COME OPPORTUNITA’ DI GESTIONE NONVIOLENTA DEI CONFLITTI IN CONTESTI GRUPPALI E SOCIALI
(3) 4 e 5 febbraio 2012)
- saperi e competenze del facilitatore dei gruppi
- il facilitatore “enzima”,
- il facilitatore stimolatore,
- il facilitatore mediatore,
- il facilitatore catalizzatore,
- il facilitatore motivatore,
- il facilitatore gestore di percorsi;

III° Modulo: LA NONVIOLENZA COME STRUMENTO DI TRASFORMAZIONE SOCIALE
(13) 14 e 15 aprile 2012
- legalità e disobbedienza civile,
- assertività personale,
- esercizio di cittadinanza attiva
- come la cittadinanza attiva sia applicabile in contesti interculturali e in quelli in cui il confronto sociale e politico sia molto acceso

IV° Modulo: DA SPETTATORE AD ATTORE DELLA PARTECIPAZIONE SOCIALE
24 e 25 giugno 2012
- sperimentazione dell’iter completo di alcune tecniche di Teatro dell’Oppresso di A. Boal e di giochi – esercizi ad esse propedeutici, volto all’esercizio della cittadinanza attiva. Per Boal il cambiamento è possibile se si ha volontà, energia e strumenti per farlo.

Orari:
venerdì h 18 – 20 (propedeutico per chi partecipa per la prima volta ai nostri corsi, facoltativo per gli altri)
sabato h 9.30 – 18.30
domenica h 9 - 13

N.B. I moduli saranno attivati alla sola condizione che si raggiunga un numero minimo di partecipanti richiesto dalle esigenze didattiche (gli iscritti saranno avvertiti per tempo)

CONDUTTORI
La responsabilità formativa dello stage è dei conduttori Pio Castagna, coordinatore del gruppo di Taranto di Pax Christi, facilitatore nella comunicazione ecologica, collaboratore della rete nazionale di formazione alla nonviolenza, conduttore del Teatro dell’oppresso, consuelor nelle relazioni di aiuto con l’approccio biosistemico, e Alfredo Panerai, dottore di ricerca in Scienze della Formazione, da parecchi anni conduttore di corsi di formazione ai principi e alle pratiche della nonviolenza, rivolti soprattutto a studenti, genitori e insegnanti, autore del libro “A scuola di nonviolenza” (ed. Vallecchi)

SEDE DEI CORSI
Casa per la pace, Via Quintole Rose n. 131 50023 Impruneta (Fi) tel. 055.2374505 casaperlapace@paxchristi.it
È una splendida villa rinascimentale con giardino sulle colline intorno a Firenze.
È facilmente raggiungibile dall’uscita Certosa della A1 e con autobus di linea 37 dalla stazione ferroviaria di SM Novella
www.casaperlapace.it

COSTI
Ogni modulo prevede un costo di iscrizione di 40 euro. E' possibile concordare riduzioni del costo per chi decide di partecipare a tutto il percorso.
Per il soggiorno sono richiesti 20 euro a pernottamento con colazione e 12 euro a pasto.

ISCRZIONI E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Pur essendo preferibile la partecipazione a tutti i moduli, per garantire continuità didattica, è comunque possibile partecipare ad un solo appuntamento che avrà una sua completezza formativa.
E’ necessario iscriversi comunicandolo a alfredo.panerai@unifi.it (3297655582).
E’ possibile pagare in loco, dove sarà rilasciata regolare ricevuta.

Al termine di ogni modulo sarà rilasciato su richiesta un attestato di partecipazione.

Pax Christi è un movimento cattolico, da sempre in cammino per la pace sulle strade del mondo in compagnia di gruppi, realtà, individui appartenenti ad altre fedi o non credenti; pertanto le sue proposte formative non sono assolutamente di natura confessionale e si rivolgono a persone di qualsiasi orientamento religioso.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39