L’acqua dell’Ecuador

20 gennaio 2012 - Tonio Dell'Olio

In questi giorni in cui non assistiamo passivamente al tentativo di vederci scippato il risultato del referendum in cui cittadine e cittadini hanno affermato il diritto all’acqua pubblica, mi piace trascrivere di seguito due articoli tratti dalla Costituzione dell’Ecuador in cui l’acqua è definita un diritto umano. Capitolo secondo: Diritti del buon vivere: Prima sezione: Acqua e alimentazione. Art. 12.- Il diritto umano all’acqua è fondamentale e irrinunciabile. L’acqua costituisce un patrimonio nazionale strategico di uso pubblico, inalienabile, imprescrittibile, irrinunciabile ed essenziale per la vita. Art. 13.- Le persone e le collettività hanno diritto all’accesso sicuro e permanente ad alimenti sani, sufficienti e nutrienti; preferibilmente prodotti localmente e conformemente alle loro diverse identità e tradizioni culturali. Lo Stato Ecuadoriano promuoverà la sovranità alimentare.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.38