Le nuove vittime innocenti di mafia

22 gennaio 2014 - Tonio Dell'Olio

Come ogni anno il 21 marzo sarà dedicato alla memoria delle vittime innocenti di mafia. Quest’anno ci troveremo a Latina sabato 22 per favorire la partecipazione di cittadine e cittadini che vogliono metterci la faccia contro la malapianta delle mafie e contribuire a spingere questo Paese verso la normalità. Come ogni anno, il momento più toccante è quello della lunga lettura dei nomi delle vittime. In silenzio. Senza altre parole. Alcuni nomi molto noti e molti altri (la maggioranza) poco conosciuti. Sarebbe il caso di aggiungere anche i nomi di coloro che si sono visti sottrarre la vita dalle mafie del “traffico di carne umana” (Papa Francesco) e non sono riusciti a raggiungere coste e confini in tante parti del mondo. Bisognerà ricordare anche le vittime del cancro causato dall’inquinamento delle sostanze tossiche smaltite illegalmente nella terra dei fuochi e in tante altre parti d’Italia. Vittime anche queste. Delle mafie e delle loro complicità.  

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39