Nei bagni di un autogrill

11 marzo 2015 - Tonio Dell'Olio

La toilette di una stazione di servizio del nord Italia. Le scritte contro la squadra rivale soverchiano quelle a favore della propria, abbondano gli inviti per prestazioni sessuali improbabili e poi compaiono gli attacchi altrettanto volgari contro un uomo politico, a cui si chiede di restituire le pensioni sottratte agli italiani. Ma ad attirare la mia attenzione sono soprattutto alcune riflessioni filosofiche che negano l’esistenza di Dio, del tipo: “Se Dio esistesse sarebbe un sadico!” e altre che sono vere e proprie bestemmie che non sento di trascrivere, anche per non amplificarne l’effetto. Poi, ci sono le invettive contro i “terroni cancro d’Italia”, “rumeni e negri merda” e “immigrati di Lampedusa dovete morire”. Certi muri continuano ad essere la carta delle carogne, che quelle cose non le direbbero mai in pubblico e trovano il bagno di un autogrill come luogo ideale per lo sfogo. E penso se è bestemmia peggiore quella contro Dio o l’altra contro i povericristi. Il Dio in cui credo, che scruta più in profondità di quel che riesco a vedere io, senz’altro scorge anche la patologia che genera quel vomito razzista. E senz’altro, oltre alla diagnosi, può suggerire la terapia.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39