Fermare la strage subito!

22 giugno 2015 - Tonio Dell'Olio

C’era un’altra piazza sabato scorso a Roma. Era al Colosseo a chiedere di fermare la strage subito! A chiedere di proteggere le persone e non i confini. Era la Giornata Mondiale dei rifugiati, sabato scorso. Come Libera abbiamo partecipato consapevoli che più restrittive si fanno le leggi e più le mafie ringraziano. Perché i governi si susseguono e le maggioranze si rovesciano ma le porte continuano a chiudersi in faccia a questa umanità dolente che bussa alla speranza. Perché fuggono dalla disperazione, quei sogni, quelle vite, quelle mani desiderose di faticare per spedire quattro soldi a casa e mangiare pane di sudore. Ed è per questo che sono disposti a pagare qualunque prezzo pur di attraversare deserti e mari per giungere a toccare una terra santa in cui poter ritornare a sperare. E le mafie ringraziano. E incassano. Fuggono, quelle persone, dalla “terza guerra mondiale a pezzetti” (Papa Francesco) e dalle persecuzioni violente e crudeli e dalle pulizie etniche operate da mafie con altre divise e dal clima che, cambiando, divora la terra che un tempo coltivavi a mais. Volersi opporre a tutto questo con la carta delle leggi o con leggi di carta è come voler distendere una rete in aria per fermare il vento. Carne umana che preme sulla pelle del mondo. E le mafie ringraziano perché questa è carne che si compra e che si vende. E le mafie ringraziano e diventano anche “mafia capitale” lucrando sulla gestione e sull’accoglienza e chiudendo il ciclo. Perché le mafie gestiscono e guadagnano su tutto il ciclo dell’immigrazione. Complici i governi e gli untori della paura.​

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39