Non sono semplici comparse

7 novembre 2016 - Tonio Dell'Olio

Giustamente i mezzi di informazione hanno dato rilievo al discorso che Papa Francesco ha pronunciato al termine dei tre giorni di lavoro di alcuni rappresentanti di movimenti popolari provenienti da 60 Paesi. In molti casi si è data enfasi ad alcuni temi toccati come l’immigrazione, l’economia di mercato, il terrorismo… A me sembra utile e bello condividere il passaggio in cui si riconosce il ruolo e l’importanza dei movimenti: “Voi, organizzazioni degli esclusi e tante organizzazioni di altri settori della società, siete chiamati a rivitalizzare, a rifondare le democrazie che stanno attraversando una vera crisi. Non cadete nella tentazione della casella che vi riduce ad attori secondari o, peggio, a meri amministratori della miseria esistente. In questi tempi di paralisi, disorientamento e proposte distruttive, la partecipazione da protagonisti dei popoli che cercano il bene comune può vincere, con l’aiuto di Dio, i falsi profeti che sfruttano la paura e la disperazione, che vendono formule magiche di odio e crudeltà o di un benessere egoistico e una sicurezza illusoria”. 

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.44