34.361

18 ottobre 2018 - Tonio Dell'Olio

Nel giugno scorso e in perfetta sincronia Il manifesto, il Guardian e il Tagesspiegel di Berlino pubblicarono un inserto gratuito di 56 pagine con i nomi dei 34.361 morti durante il viaggio per raggiungere le coste europee negli ultimi 15 anni. Anche il settimanale Internazionale ha fatto, di recente, la stessa cosa e ha chiesto a Gipì, autore di fumetti e regista italiano, di leggerli ad alta voce nel corso del Festival della rivista a Ferrara. É un elenco aggiornato per difetto dall'associazione olandese United for Intercultural Action che si è informata da varie fonti. Soltanto a chi ha il cuore intrappolato dall'indifferenza assoluta e ha smarrito ogni briciola di sentimento umano, non riesce a fare impressione quella lista interminabile di nomi e provenienze. Se si potesse leggere nelle piazze e nelle chiese, nei teatri e nei centri commerciali... forse strapperemmo quei volti e quelle storie all'ingiuria della statistica arida e li restituiremmo alla dignità cui hanno diritto. Forse cadrebbero anche tante squame fatte di retorica, ideologia e di disprezzo inaudito. Forse capiremmo Riace e Mimmo Lucano. Forse tireremmo almeno per un poco il capo fuori dall'apnea di disumanità in cui sembriamo annegare come per un tragico destino.

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39