Legalità senza giustizia?

23 maggio 2019 - Tonio Dell’Olio

Oggi è la Giornata della Legalità. Ricorre il 27° anniversario della strage di Capaci. Si compiono i rituali di corone dello Stato depositate nei luoghi più significativi di Palermo, di corazzieri e forze dell'ordine ritti in alta uniforme a ricordare i loro colleghi trucidati, si moltiplicheranno i discorsi ufficiali a difesa della sicurezza dei cittadini a cui partecipano gli studenti della nave della legalità partita come ogni anno la sera prima da Civitavecchia. Il ministro degli interni mette le mani avanti e dice che nella lotta alla mafia non possiamo dividerci e dobbiamo stare tutti dalla stessa parte. Tommaso lancia un Twitter: “La legalità è diventata lo strumento più subdolo dei forti per esercitare il dominio sui deboli. Non abbiamo bisogno di legalità senza la sua radice di giustizia”. Sottoscrivo. Anzi ho ragione di pensare che sia questo il vero vulnus, la stortura incompresa che miete vittime quotidianamente. Oggi avremo parole alte sulla legalità e pratiche quotidiane di ingiustizia. Forse proprio da parte di chi pronuncia le parole alte!

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39