La chimera della felicità

27 ottobre 2020 - Tonio Dell'Olio
Mi sono sforzato di trovare un politico dei nostri giorni che avesse la stessa profondità di pensiero o la medesima capacità di "volo" per non lasciarsi schiacciare dalla contingenza e guardare le situazioni da un'altra levatura, ma dalle nostre parti non ne ho trovati. Quella di Mujica è una politica che si impegna piuttosto a governare i tempi, impara a conoscerne le dinamiche e ne approfondisce i significati. Di seguito il prosieguo del discorso d'addio al Senato di Pepe Mujica. 
"Il tempo impone cambiamenti e noi stiamo entrando in un'altra epoca che è quella digitale. Nè peggiore, né migliore, semplicemente diversa. Credo che ci sono oggi sistemi in grado di definire il carattere e quali sono essenzialmente le linee motorie del comportamento umano talvolta senza nemmeno rivolgerci la parola. E questo sarà un dilemma che avranno gli Stati e i sistemi politici del futuro: in che misura la privacy e la dignità umana possono essere violate? E in che misura deve essere preservata la libertà? Perché fino a poco tempo fa, con passione, credevamo in una certa definizione di libertà e adesso la scienza ci dice: 'Se libertà significa seguire desideri e inclinazioni, la libertà esiste, ma se per libertà s'intende la capacità di generare quelle inclinazioni e quei desideri, la libertà non esiste'. Ho convissuto con una definizione e ora me l'hanno stravolta: questo problema ce l'hanno le nuove generazioni e la politica deve farsene carico. Perché la politica è la lotta per la felicità umana anche se ci sembra una chimera".

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39