Armi: gli scandali della BAE riguardano anche l'Italia

5 ottobre 2004
Fonte: Unimondo

Il programma della BBC "Bribing for Britain?" in onda stasera svela che è Steven Mogford, l'attuale direttore esecutivo del gigante armiero BAE, il personaggio chiave del caso di corruzione dietro l'affare "Al Yamamah", la colossale vendita di aeroplani e navi da guerra della BAE all'Arabia Saudita iniziata negli anni del governo Thatcher per la cifra di 50miliardi di sterline (quasi 75 miliardi di euro).
Un'affare tuttora in corso in quanto l'Arabia Saudita continua a pagare ogni anno milioni di sterline alla BAE per manutenzione, aggiornamento e training.
E nell'ambito dei "programmi internazionali di coproduzione" italiani segnalati dall'ultima Relazione governativa figurano 11 autorizzazioni "con destinazione finale Arabia Saudita, per un controvalore di 91 milioni di euro rientranti nel programma Tornado".
Insomma una faccenda che riguarda anche l'Italia.

Note

È possibile leggere l'intero articolo collegandosi alla pagina:
http://unimondo.oneworld.net/article/view/95427/

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    È possibile leggere l'intero articolo collegandosi alla pagina:
    http://unimondo.oneworld.net/article/view/95427/
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39