CHIAVE D’ACCESSO

I social network pacifisti

In internet per creare legami tra persone. Per conoscere e incontrarsi.
E se anche il movimento pacifista utilizzasse meglio questo strumento?
Alessandro Marescotti (a.marescotti@peacelink.it)

Fino a ora internet è stato un gran serbatoio di informazioni. Ne è nato un fenomeno di giornalismo partecipativo grandioso, senza iscrizione ad alcun albo o ordine. Chiunque può inserire informazioni e diventare un “redattore sociale”. Adesso bolle in pentola qualcosa di nuovo: i “social network”. Sono esperimenti per rintracciare le persone. E per creare legami.
I social network sono dotati di funzionalità software che permettono di aggregare, incrociare e rendere visibili le persone e le loro enormi potenzialità. Ovviamente questo avviene nei limiti del rispetto della privacy e chiunque entra in un social network dà il consenso.
[...]

Note

Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
abbonamenti@mosaicodipace.it

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    Il testo integrale dell'articolo non è disponibile on line.
    Se desideri sottoscrivere l'abbonamento al formato elettronico,
    ti preghiamo di contattare l'ufficio abbonamenti:
    abbonamenti@mosaicodipace.it
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39