La Francia è il nostro male

Appello del Mali al popolo francese e al presidente della Repubblica FranÇois Hollande
4 luglio 2012 - Mohamed Salikènè (Président du Front de Solidarité Patriotique)

La disgrazia dell’Africa, culla innegabile dell’uomo e della scienza, è stata il suo sventurato incontro con un’Europa livida, avida e cupida, incontro che ha portato alla tratta degli schiavi facendo centinaia di milioni di vittime tra i neri, e più tardi alla colonizzazione, di cui viviamo tuttora le conseguenze. Un’Europa che, da allora, non vuole più privarsi del guadagno gratuito che trae allegramente, impunemente e a tradimento da un continente innocente.
Per ciò che ci riguarda, qui in Mali, la Francia è stata, è e resta ancora il nostro grande male.
[...]
Popolo francese,
Presidente della Repubblica, [...]
La Francia è il nostro male
Lei che è stata l’istigatrice della rivolta Tuareg, all’inizio dell’indipendenza, di cui subiamo ancora le dolorose conseguenze.

La Francia è il nostro male
Lei che ha reso il nostro territorio un paese arretrato, privato del mare, posto in una morsa tra le sue docili colonie del Senegal e della Costa d’Avorio, artificialmente sostenute e incentivate per reprimere l’anima ribelle dei Maliani, conoscendo perfettamente la nostra vocazione alla migrazione.

La Francia è il nostro male
Lei che è all’origine del colpo di stato militare del 19 novembre 1968, dopo la svalutazione eversiva del franco maliano, che ci ha procurato così tanti problemi fino a oggi. [...]

Indipendentemente dalla qualità dei suoi dirigenti attuali, il popolo maliano ha sicuramente un valore, e il mio popolo merita rispetto. I maliani hanno diritto al rispetto che voi avete preteso per i vostri concittadini francesi.
Continuare a sostenere dei capi politici corrotti, dei dilettanti furbi e dei buoni a nulla alla testa del nostro stato finirà per nuocere agli interessi della Francia, perché il mondo non potrà tollerare questo stato di cose. [...]

Mohamed Salikènè
Président de Solidarité
Président du Front de Solidarité Patriotique

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39