COMUNICATO STAMPA

Legami. I volti dell'amicizia

18 settembre 2012 - Esodo

L’amicizia è un tema che poesia e letteratura, filosofia e teologia hanno narrato ed esaminato in profondità ed estensione. Sembra invece che oggi noi abbiamo perso il suo significato, lo abbiamo banalizzato nell’uso diffuso nei mezzi di comunicazione, nel web, in politica...
Forse dipende dalla facilità e rapidità nel creare rapporti artificiali, precari, istantanei. Forse dipende dalla crisi dei processi di maturazione verso l’età adulta che porta ad una una società di adolescenti e di narcisi. O ancora dall’estendersi in tutti i campi di una forte competitività, con la perdita di aggregazioni sociali solidali e con scarsa fiducia tra le persone e verso le forme associative.
La rivista ESODO dedica due numeri ai volti e alle esperienze dell’amicizia.
Nel primo numero, che si trova nelle librerie e si può richiedere all’indirizzo associazionesodo@aliceposta.it , viene ricordato il nostro amico Gigi, don Luigi Meggiato, tra i fondatori della rivista, che 5 anni fa è nato alla vita eterna. Preoccupazione costante era che l’amicizia si diffondesse e non producesse divisioni, distanza, non restasse un privilegio selettivo.
Il primo contributo è un saggio di uno dei maggiori biblisti Jean Louis Ska sulle figure imponenti di Abramo e Mosè, che Dio chiama suoi amici, proprio perchè si pongono davanti a lui, “faccia a faccia” e mettono in discussione le sue stesse decisioni in funzione non di un rapporto chiuso ed elitario, ma della liberazione e formazione del popolo, dell’amicizia accogliente di Dio con Israele e con tutta l’umanità.
La seconda parte contiene interventi che riflettono sulla pluralità di “vissuti” nelle diverse fasi, momenti ed eventi della vita,. nella convinzione che siano le esperienze che ciascuno ha fatto nel corso della propria esistenza a riempire di contenuto questa parola. Le modalità di vivere l’amicizia si trasformano nelle varie età e tra amici stessi si provano diversità di significati e di intensità: è una relazione da costruire nel tempo, non legata all’immediatezza dei sentimenti e delle affinità.
Ripensando in questo modo le relazioni si può ritrovare il senso più profondo per la vita umana dell’amicizia, quali virtù richiede e come si possono costruire reti di amichevole sollecitudine verso chi soffre e chi è diseguale.
Il secondo numero sull’amicizia percorrerà racconti della Bibbia (Ruth e Noemi) e della vita di Gesù, figure del nostro tempo (Etty Hillesum e Simone Weil) e il pensiero antico fino alla modernità, con particolare riferimento alle attuali problematiche sociali e al punto di vista psicanalitico. Viene approfondito come dalla pluralità di relazioni possano costruirsi molteplici forme di amicizia.
Da capire è il “problema serio”, di cui si parla in un articolo particolarmente per la vita monastica: è sulla maturità umana e sull’equilibrio affettivo che si innesta la libertà di vivere l’avventura di un’amicizia serena e l’accoglienza gioiosa delle altrui amicizie, in una società che sembra invece essere caratterizzata da rapporti rancorosi, gelosi e privi di gioia.

E S O D O
Associazione
30174 Venezia Mestre
Viale Garibaldi 117
Tel e fax 0415351908
associazionesodo@aliceposta.it
www.esodo.net

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.44