COMUNICATO STAMPA

La campagna per una Difesa civile e nonviolenta scrive al Presidente Mattarella

Le sei reti promotrici augurano buon lavoro al nuovo Presidente della Repubblica chiedendo attenzione a servizio civile e forme di difesa non armata e nonviolenta della Patria.
3 febbraio 2015

Una lettera di augurio per l’inizio del Settennato: in questo modo le sei reti promotrici di “Un’altradifesa è possibile” hanno deciso di rivolgersi al nuovo Presidente della Repubblica SergioMattarella. Un’occasione per far sentire vicinanza all’inizio di questo importante e gravoso compito eper ricordare come “le Reti e le Associazioni pacifiste, nonviolente, per il disarmo, della cooperazione internazionale e del servizio civile che hanno dato vita alla Campagna Un'altra difesa è possibile” hannogià dato vita al percorso per “promuovere una legge di iniziativa popolare per l'istituzione presso laPresidenza del Consiglio del Dipartimento della Difesa civile, non armata e nonviolenta”.
La Conferenza Nazionale Enti di Servizio Civile, il Forum Nazionale Servizio Civile, la Rete della Pace, la Rete Italiana per il Disarmo, la Campagna Sbilanciamoci e il Tavolo Interventi Civili diPace hanno voluto rivolgersi al nuovo Capo dello Stato e garante della Costituzione per ricordarel’importanza del lavoro condotto quotidianamente dagli organismi che hanno dato vita alla Campagnaper una difesa civile.

Nella missiva si legge: “Siamo coscienti che la Costituzione Le affida il comando delle Forzearmate e la presidenza del Consiglio supremo di difesa costituito secondo la legge, ma siamoaltresì convinti che Lei saprà tenere in considerazione le nostre proposte che mirano adottenere un riconoscimento politico, giuridico, finanziario e dunque istituzionale per le nuoveforme di difesa civile e nonviolenta della Patria che sono previste dalla nostra Costituzione econfermate da due sentenze della Corte Costituzionale e tre leggi dello Stato”. L’intenzione è quindiquella di ricordare al Presidente Mattarella la rilevanza di approcci innovativi e nonviolenti al doverecostituzionale di difesa della Patria. Ricordando come proprio Mattarella, nel suo ruolo di Ministrodella Difesa del Governo che decise di sospendere la leva obbligatoria, ebbe parole importanti ariguardo del Servizio Civile come forma non armata di difesa: “Qualsiasi giovane potrà comunqueconcorrere alla difesa della patria con mezzi ed attività non militari. I futuri volontari potranno continuare a favorire e promuovere la solidarietà e la cooperazione”. 

L’Obiettivo della Campagna “Un’altra difesa è possibile” è quello di dare, proprio attraversol’iniziativa popolare, uno strumento ai cittadini per chiedere allo Stato l’istituzione della Difesa civile,non armata e nonviolenta ovvero per la difesa della Costituzione e dei diritti civili e sociali che in essasono affermati. I promotori hanno quindi ricordato al Presidente Mattarella che “lo strumento politicodella legge di iniziativa popolare vuole aprire un confronto pubblico per ridefinire i concetti didifesa e sicurezza dando centralità alla Costituzione che “ripudia la guerra come strumento dioffesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”(art. 11), che afferma la difesa dei diritti di cittadinanza ed affida ad ogni cittadino il “sacro dovere delladifesa della patria” (art. 52)”.  

CONFERENZA NAZIONALE ENTI SERVIZIO CIVILE Acli – Aism – Anpas – Anspi – Arci Servizio Civile – Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII – Avis nazionale – Caritas Italiana – Cesc – Cnca – Commissione sinodale per la diaconia (CSD) – Confederazione NazionaleMisericordie d’Italia – Cong. P.S.D.P. Ist. don Calabria – Federazione SCS/CNOS Salesiani per il sociale –Federsolidarietà/CCI – Focsiv – Legacoop – Unpli – Uildm FORUM NAZIONALE SERVIZIO CIVILEADACS (Associazione per la Diffusione dell’Arte della Cultura e dello Sport) – ADOC – AGCI (AssociazioneGenerale Cooperative Italiane) – IESEC – AIMAC (Associazione Italiana Malati di Cancro) – AMESCI – AnimalistiItaliani – ARTETECA – Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo – AON (Associazione ObiettoriNonviolenti) – CODACONS – Confederazione degli Studenti – CNUPI (Confederazione Nazionale delle UniversitàPopolari Italiane) – CUSI (Centro Universitario Sportivo Italiano) – Expoitaly – FAVO (Federazione delleAssociazioni di Volontariato Oncologico) – FEDERCONSUMATORI – FISH (Federazione Italiana SuperamentoHandicap) – GIOSEF – GIOVANI DEMOCRATICI – GIOVANE ITALIA – GUS Onlus (Gruppo Umana SolidarietàGuidoPuletti)–MODAVI–ONMIC–OPES–UNEC


RETE DELLA PACE ACLI – ADL – AGESCI – ANSPS – Associazione di Cooperazione e di Solidarietà Internazionale AOI – Archivio Disarmo – ARCI – Arci Bassa Val di Cecina – Arci Verona – ARCS – ASC – Associazione Perugia Palestina –Associazione per la Pace di Modena – Associazione per la Pace Nazionale – AssoPacePalestina – AUSERNazionale – CGIL Nazionale – CGIL Verona – CNCA – Comunità araba siriana in Umbria – Comunità Palestinese –Coordinamento Comasco per la Pace – Coordinamento per la Pace in Comune Milano – Encuentrarte – Fiom Cgil– Focsiv – Fondazione Angelo Frammartino Onlus – Fondazione culturale responsabilità Etica – IPRI – Rete CCP –Ipsia – Lega per i Diritti dei Popoli – Legambiente – Link2007 Cooperazione in Rete – Link – CoordinamentoUniversitario – Lunaria – Mezza Luna Rossa palestinese – MIR – Movimento europeo – Movimento non violento – Nexus Emilia Romagna – Per il mondo onlus – Peacewaves – Piattaforma ong MO – Rete degli Studenti Medi – Rete della Conoscenza – Rete della pace umbra – Tavola della Pace Valle Brembana – Tavola pace val di Cecina– Tavola Sarda della Pace – Tavola della Pace di Bergamo – U.S. ACLI – UDS – UDU – Uisp – Un ponte per… –Ventiquattro marzo Onlus. 

 RETE ITALIANA PER IL DISARMO ACLI – Archivio Disarmo – ARCI – ARCI Servizio Civile – Associazione Obiettori Nonviolenti – Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII – Associazione per la Pace – Assopace Palestina – Beati i costruttori di Pace –Campagna Italiana contro le Mine – Centro Studi Difesa Civile – Conferenza degli Istituti Missionari in Italia –Coordinamento Comasco per la Pace – FIM Cisl – FIOM Cgil – Fondazione Culturale Responsabilità Etica –Gruppo Abele – Libera – Movimento Internazionale della Riconciliazione – Movimento Nonviolento – OPAL –OSCAR Ires Toscana – Pax Christi – PeaceLink – Un ponte per… CAMPAGNA SBILANCIAMOCI!ActionAid – Adi – Associazione dottorandi e dottori italiani – Agices – Altreconomia – Antigone – Arci – Arci Servizio Civile – Associazione Obiettori Nonviolenti – Associazione per la Pace – Beati i Costruttori di Pace – Cipsi– Cittadinanzattiva – Cnca – Comitato italiano contratto mondiale sull’acqua – Comunità di Capodarco –Conferenza Nazionale Volontariato e Giustizia – Ctm Altromercato – Crocevia – Donne in Nero – Emergency –Emmaus Italia – FairWatch – Federazione degli Studenti – Fish – Fondazione Culturale Responsabilità Etica – Icea– Gli Asini – Legambiente – Link – Lila – Lunaria – Mani Tese – Medicina Democratica – Movimento Consumatori– Nigrizia – Pax Christi – Re:Common – Reorient Onlus – Rete Universitaria Nazionale – Rete degli Studenti – Retedella Conoscenza – Terre des Hommes – Uisp – Unione degli Studenti – Unione degli Universitari – Un Ponteper… – Wwf 
TAVOLO INTERVENTI CIVILI DI PACE Archivio Disarmo – ARCI – ARCS – Ass. Papa Giovanni XXIII – Operazione Colomba – Associazione per la pace – Berretti Bianchi – Casa per la Pace Milano – Centro Gandhi Edizioni – Centro Studi Difesa Civile – Centro Studi Sereno Regis – Conferenza Nazionale Volontariato e Giustizia – IPRI – Rete Corpi Civili di Pace – Libera – Mondo Senza Guerre e Senza Violenza – Movimento Internazionale di Riconciliazione – Italia – Movimento Nonviolento – Operatori di Pace Campania – Pax Christi – Italia – Peace Brigades International – Italia – Reorient ONLUS – ReteArtisti contro le Guerre – Servizio Civile Internazionale – Italia – Tavola della Pace Friuli Venezia Giulia – Un Ponte per … 

Note

per contatti:
Casa della Nonviolenza - via Spagna, 8 Verona
telefono e fax 045/8009803 - info@difesacivilenonviolenta.org

Ultimo numero

Rigenerare l'abitare
MARZO 2020

Rigenerare l'abitare

Dal Mediterraneo, luogo di incontro
tra Chiese e paesi perché
il nostro mare sia un cortile di pace,
all'Economia, focus di un dossier,
realizzato in collaborazione
con la Fondazione finanza etica.
Mosaico di paceMosaico di paceMosaico di pace

articoli correlati

    Note

    per contatti:
    Casa della Nonviolenza - via Spagna, 8 Verona
    telefono e fax 045/8009803 - info@difesacivilenonviolenta.org
    Realizzato da Off.ed comunicazione con PhPeace 2.6.39